Le crociate

Io il sonno me lo devo conquistare. Dormo poco. E allora quando voglio dormire, parto per il sonno come i crociati partivano per Gerusalemme: armati di tutto punto. Con la cera, con la mascherina. Così, solo così riesco, per qualche minuto, a mettere una pausa a questo lavoro che continua a frullarmi nella testa.

(I.M.)

Ci sono dei luoghi della mia vita che sono rimasti tali e quali erano settanta o ottant’anni fa. Tali e quali. E non mi sembrano più tali e quali. Perchè sono cambiati i miei occhi.

(I.M.)

Luca Spinelli

Giornalista svizzero, scrive prevalentemente di innovazione, diritto e società.
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Commenta via Facebook

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *