Antonio Palmieri

Intervista a: Antonio Palmieri
Professione: deputato, responsabile della comunicazione PDL.
Contenuti: comunicazione, innovazione, politica, Silvio Berlusconi.

Antonio, iniziamo con una domanda sulla comunicazione. Silvio Berlusconi, così come Walter Veltroni e a differenza di quasi tutti i maggiori uomini politici internazionali, non ha un sito personale. Ciascun dominio personale (silvioberlusconi.it ecc.) è utilizzato solo come redirect al sito del partito. Perché una scelta del genere?
Abbiamo a lungo discusso con il presidente Berlusconi e lavorato preparando ipotesi su come sarebbe dovuto essere il suo sito personale. Alla fine, per ora, non ne abbiamo fatto nulla.

E per quale ragione?
Fondamentalmente per i seguenti motivi: 1) Un sito personale deve essere, almeno in parte, fatto dal “titolare”. Purtroppo è impensabile che il premier possa trovare il tempo di presiedere davvero anche all’aggiornamento del suo sito. È evidente che per noi sarebbe stato semplice mettere in campo una redazione di “Berlusconi” per gestire il sito come se fosse direttamente Berlusconi a farlo. Ma non sarebbe rispettoso di come si sta in Internet. 2) Berlusconi politico si identifica con il suo partito, prima Forza Italia, ora il Popolo della Libertà. Il sito del partito è perciò “naturalmente” anche il sito di Berlusconi. 3) Berlusconi in Internet c’è già: con i tanti siti e blog di sostenitori (e ovviamente anche di avversari e denigratori), con i tanti che lo difendono nei forum. Essi garantiscono comunque una presenza “popolare”, nel senso più ampio del termine. Tutto questo è un tesoro di impegno, generosità, affetto, che noi cerchiamo di valorizzare e, con i nostri siti, di sostenere e di rifornire di argomentazioni.

Scendiamo nello specifico dei siti, allora. Il fulcro del progetto online è www.ilpopolodelleliberta.it. Qual è la sua struttura tecnica (software, hosting) e progettuale (scheletro, intranet)?
Il nostro sito gira su macchine open source e funziona con software open source, con una serie di applicativi realizzati per noi da una piccola ma capace e agguerrita società, la ITTEC srl, il cui nome fino a poche settimane era Webintouch.
Dal 2000 abbiamo una intranet, che utilizziamo come sede operativa per sostenere l’impegno e la mobilitazione dei nostri eletti e responsabili sul territorio.
Cerchiamo inoltre di valorizzare con link e news le iniziative online dei partiti che compongono il PDL e dei siti amici, e di valorizzare le iniziative che essi attivano sul web.

I vari progetti da quante persone a tempo pieno sono gestiti?
Oltre a me, che sono su questi progetti a tempo pieno come cuore e come responsabilità (non come operatività, dati gli impegni da deputato), ci sono quattro persone di redazione, due a tempo pieno e due a tempo parziale. Più il partner tecnico.

Questo personale di redazione con quale frequenza effettua gli aggiornamenti?
AP: Da quando ne ho la responsabilità il sito ha un aggiornamento
quotidiano, dal lunedì al venerdì. Nei periodi caldi aggiorniamo anche più volte al giorno e per sette giorni su sette.
“Spazio Azzurro”, il luogo di ascolto del sito, uno dei più apprezzati, viene invece moderato almeno quattro volte al giorno.

E chi si occupa di questa moderazione? Con quali criteri si escludono messaggi a discapito di altri?
In Spazio Azzurro non pubblichiamo gli insulti (una selezione dei quali si può leggere in una apposita area, Sinistra tolleranza: il meglio dei messaggi “moderati”) e gli attacchi esagerati, compresi quelli ai nostri avversari. I moderatori – due persone, a giorni alterni – “intercettano” anche coloro i quali cercano di spacciarsi per altri o di presentarsi come sostenitori anche quando non lo sono. La nostra impostazione di fondo è però una: dare conto di tutte le opinioni e le considerazioni, anche se opposte al pensiero del PDL, purché espresse civilmente. Ovviamente in grandissima maggioranza chi scrive sul sito è un nostro sostenitore e questo, di norma, semplifica il lavoro di moderazione.

Sempre a proposito dei contenuti. Come sono coordinate scrittura e pubblicazione dei testi rispetto alla linea politica del leader e del partito? Si fa riferimento al coordinatore nazionale, agli uffici stampa, si svolgono riunioni periodiche…?
La responsabilità ultima è mia. I redattori seguono ovviamente i grandi temi all’ordine del giorno, cercando di spiegare le prese di posizione e le iniziative del premier, del governo e dei vari esponenti più in vista.
Diamo anche ampio spazio ai parlamentari meno famosi che però producono iniziative o
commenti utili a far meglio comprendere la nostra azione politica e valorizziamo i contributi più preziosi che arrivano da Spazio Azzurro e nei siti e blog amici.
Ci sono poi sei link fissi in home page, nella sezione “Dall’Internet”, grazie ai quali segnaliamo documenti e siti esterni che riteniamo interessanti.
Ovviamente riceviamo anche i comunicati principali dal nostro ufficio stampa e dagli uffici stampa dei principali esponenti.

Bene, ma cerchiamo di capire la mole di lavoro e le dimensioni. Ci dia i dati di traffico e diffusione e le eventuali variazioni in campagna elettorale.
Il sito è concepito per far sì che chi ci visita raggiunga tutte le informazioni con due click. In tempi “normali”, vale a dire fuori dalla campagna elettorale e dai periodi estivi o natalizi, la media è di circa 300.000 visitatori unici al mese con quasi un milione di pagine viste. In campagna elettorale le visite si quintuplicano.
Inoltre abbiamo una newsletter settimanale, “Contatto”, che raggiunge circa 250.000 persone. Poi c’è il passaparola: ogni notizia può essere girata a un amico e molti dei nostri, sul territorio, trasformano in volantini e affini i documenti che trovano nel sito, moltiplicandone la “vita”.

Una macchina comunicativa anche autoalimentata, insomma. Parliamo degli aspetti economici: quali sono i costi per l’avvio di un sito come www.ilpopolodelleliberta.it e dei vari progetti correlati? Può darci un’idea anche di quanto i vari capitoli di spesa (CMS, blog, marketing…) occupino ciascuno?
Sui costi sono poco preparato: non li so con precisione, ma non sono cifre iperboliche.

Ovvero?
Siamo nell’ordine delle decine di migliaia di euro all’anno per il partner tecnologico, più il costo dei redattori. Solo in campagna elettorale facciamo attività di marketing online a pagamento, con campagne di qualche centinaia di migliaia di euro.

Questo per ciò che concerne l’attuale e il passato. Ci descriva le novità e i progetti più recenti del PDL/governo online.
La novità è www.governoberlusconi.it, sito dedicato all’attività di governo, per spiegare le nostre iniziative, il loro senso politico e culturale e far capire in che modo siamo al lavoro per rispettare il programma presentato agli elettori.
È online da pochi giorni e lo completeremo a settembre, specie nella parte della interattività e video.

Veniamo al suo ruolo. Qual è il percorso che porta a diventare responsabili della comunicazione e del web del principale partito italiano?
Fino all’autunno 1993 ho lavorato per le reti Mediaset, come assistente di un capostruttura e produttore televisivo. Da allora sono anch’io “sceso in campo”: ho sempre lavorato alla comunicazione elettorale e dal 1998 ho avuto la responsabilità delle campagne elettorali nazionali, mentre dal 1995 sono responsabile del sito.
Ho imparato sul campo, avendo la fortuna di lavorare con un grande comunicatore come Silvio Berlusconi, a fare il comunicatore politico, utilizzando tutti i media: spot, manifesti, pubblicazioni, volantini, direct marketing, eventi, e, ovviamente, Internet. Ho così avuto modo di mettere a frutto quanto imparato nella scuola di specializzazione in comunicazione che ho seguito dopo la laurea in filosofia.

Un’ultima domanda di prospettiva. L’Italia ha una delle popolazioni europee più arretrate nell’utilizzo di Internet. Realisticamente, quanta influenza crede abbia oggi il web e in particolare il tanto osannato web 2.0 sulla comunicazione politica italiana?
Credo che il web 2.0 possa essere molto importante per il singolo parlamentare o eletto negli enti locali, per avere un rapporto diretto con i cittadini, rendere conto del proprio operato, ascoltare le loro istanze, coinvolgerli in iniziative politiche e in battaglie culturali. È quello che tento di fare io stesso con il mio sito personale e con la mia posta elettronica: un lavoro duro, faticoso, oscuro, ma di soddisfazione… Internet è una relazione, un rapporto. E un rapporto deve essere alimentato. Sotto questo punto di vista, come ho detto più volte, Internet può essere il “viagra della politica”, perché ravviva il rapporto tra eletti e cittadini.

Mentre per il partito?
Per la mia esperienza, per un grande partito nazionale come il nostro la presenza online è cosa diversa. I nostri sono di fatto siti istituzionali, che hanno esigenze 1.0 insopprimibili e che, a causa dell’azione spesso strumentale dei media mainstream, non possono permettersi molti aspetti 2.0 che un blog o sito personale può invece attivare.
Credo che il bello della Rete sia anche in questo: che ognuno la possa usare a seconda dei suoi bisogni e delle sue necessità, ed esserne “ripagato” di conseguenza.

Giornalista svizzero, scrive prevalentemente di innovazione, diritto e società.
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0Pin on Pinterest0Email this to someone

Commenta via Facebook

37 Commenti

  1. Armando

    Finalmente posso contattare l’on.le Palmieri, per chiederle il perchè è cessato il servizio elezioni2008@votaberlusconi.it.

    Per me era come avere in continuazione un contatto diretto con Berlusconi: l’uomo tanto odiato dalla sinistra ma tanto amato da coloro che hanno sempre combattuto il “COMUNISMO INTERNAZIONALE”.

    Berlusconi dopo Alcide De Gasperi ha il merito di averci salvato per la seconda volta da un dittatura spietata quale quella comunista, è proprio a Lui che Le dobbiamo un grazie infinito e che la Divina Provvidenza ce lo conservi a lungo!!!!!!!!!!!!!!!

    Dico sempre qui in terra “rossa di Toscana”, che di Berlusconi ne occorrerebbero uno per ogni Provincia per poter stare tranquilli!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Cordialmente e avanti senza tentennamenti per risolvere i problemi di questo martoriato Paese governato x nostra disgrazia da oltre 60 anni da incompetenti e testa di c…….

    Cordialmente
    Armando Nigiotti

    P.S. mi scuso per l’ultima parola scurrile, ma quando ci vuole….. ce vole!

    Replica
  2. luca spinelli (Autore Post)

    Ho girato la questione direttamente a Palmieri che così risponde:

    «Il servizio non è cessato, è tornato a essere “Contatto”, la newsletter del sito nazionale, che di solito viene inviata il venerdì. Se Armando non lo riceve gli chiedo di reiscriversi a Contatto dal sito http://www.ilpopolodellaliberta.it e vedere se riprende il ricevimento.
    Grazie.»

    LS

    Replica
  3. ARMANDO

    Cari Amici,
    ho finalmente ricevuto il messaggio, grazie Luca Spinelli, ed ora un piccolo sfogo, che è relativo al “” BELLO, GIOVANE, E ABBRONZATO””, che l’ex compagno nipotino di stalin (sfegatato) oggi l’amerikano signor Veltroni, acquirente di un loft a New York per la figlia che frequenta l’Università capitalista di New York, si scandalizza perchè Berlusconi avrebbe fatto “una gaffe in sede internazionale” , io dico ma che vada affa c…o, perchè ha dimenticato che la Hillary Clinton nel bel mezzo della campagna elettorale lo ha descritto come un ”
    nigger!”, facendolo passare per un più nero di quello che è.
    Ma è possibile che questi sinistrorsi si attacchino sempre su misere cose, e questi dovrebbero essere gli interlocutori per un costruttivo dialogo per fare le tanto desiderate RIFORME?, ma che vadano ancora una volta affan c…o, con questi si perde soltanto tempo prezioso, caro Berlusconi andiamo avanti da soli
    i numeri li hai ricevuti abbondanti dal POPOLO SOVRANO, quindi avanti a tutta forza e la legge elettorale dovrà essere con il 5% di sbarramento e SENZA PREFERENZE, vedrà caro Presidente che si calmeranno, questi devono avere una lezione che se lo devono ricordare per sempre!!!!!!
    Se così non si fà attenzione di non ripetere gli errori del precedente governo di centro – destra, quando avevamo sempre a dover discutere con i varii Follini e c.
    Cordialmente
    Armando

    Replica
  4. ARMANDO

    Carissimo on.le Palmieri, grazie per avermi facilitato il……”ricongiungimento con il PdL”, dobbiamo stare sempre pronti perchè nella prossima primavera si giocherà un nuovo capitolo per annientare questi sinistrorsi, che non si sono ancora abituati della sconfitta subita il 13 aprile scorso; ma se ci sarà la volontà di distruggerli bisogna insistere prima che scada il tempo, di fare la nuova legge elettorale con sbarramento al 5% e senza “preferenze”, come vuole e difende il bianchetto Casini.. Ed ora un commento su ” GIOVANE,BELLO E ABBRONZATO”.

    Ancora una volta ho centrato il problema, è da molti anni che insisto nel dire che con questi marpioni fanatici ex-comunisti, arroganti e anche un pò ignoranti, non c’è possibilità di dialogare come accade in tutti i Paesi democratici e civili dell’occidente.
    Una prova ce l’hanno offerta la sera del risultato elettorale USA, quando il candidato repubblicano Mac Cain, riconoscendo la vittoria del suo “avversario Obama”, ha detto a tutti i suoi supporters che “siamo a disposizione del NOSTRO PRESIDENTE, qualora esso ce lo richieda!!!!!!!!!!!!, questa è una grande lezione di democrazia, questa è la vera forza di un Paese veramente democratico e libero, altro che Prodi o Veltroni che sono dei grandi pezzi di m…a, ve lo siete dimenticato la sera della “falsa vittoria di Prodi”su una piazza di Roma cosa dissero?Nonostante che l’avevano scippata per soli 24400 voti e oltre un milione di schede dubbie, quindi una ruberia alla comunista, con un Senato che dovevano avere bisogno dei vecchi “pannoloni”, non eletti dal popolo sovrano!!!!!!!, rifiutarono arrogantemente l’offerta del nostro Presidente il” nanuncolo Berlusconi”, di una collaborazione congiunta per il bene del nostro Paese!!, questi sono disgraziatamente i nostri avversari sinistrorsi, e quindi non c’è da perdere altro tempo, con loro il dialogo è TEMPO PERSO..
    Il signor Fini, che da quando ricopre la terza carica istituzionale dello Stato(grazie a Berlusconi!!!), cerca di farsi spazio con aprire un dialogo con un’altro ipocrita della sinistra ex comunista ( il compagno bombarolo sessantottino dei tempi della Normale di Pisa, per chi non ha buona memoria, caro Fini, è proprio il giovane comunista D’Alema!- che travaglio ha fatto da quei tempi ad oggi!!!!) che sappia, il Fini, che lo vogliono abbindolare con una nuova camerale che farà il bis di quella famosa sempre diretta dal furbastro compagno baffino, per insabbiare la riforma federale dello Stato, per poi speculare che la colpa sarà ancora una volta del Cavaliere nero!,
    Aprite bene gli occhi, perchè questi sono dei mistificatori professionisti della politica delle chiacchere, nel loro DNA c’è sempre la dottrina della scuola del partito delle Frattocchie, cercano di abbindolare con i loro buoni propositi e dopo vi pugnaleranno alle spalle attraverso il sovietico Epifani con scioperi generali e casino di masse nelle piazze per dimostrare che il Paese è con loro, n

    Replica
  5. ARMANDO

    non fidatevi, e si che lo avete toccato con mano recentamente con Alitalia e i contratti del Ministro Brunetta del pubblico impiego.
    Occhio perchè quelli non portano risetto , quelli sono pronto e sempre a rincularvi,
    per nostra fortuna questa volta c’è Bossi e Calderoli che fessi non sono e ce lo hanno durooooooooooo!.
    Cordialmente
    Armando
    P.S.: a proposito di Obama, giovane, bello e abbronzato, al Green Park di Chicago, la sera della sua vittoria, avete notato che le sole bandiere che tutti i manifestanti sventolavano era la ” STAR AND STRIPE “la gloriosa bandiera del popolo americano, non c’erano bandiere rosse, caro VELTRONI!!!!!!!!!!!

    Replica
  6. armando

    Carissimi amici del PdL,
    basta con i tentennamenti, non è bello davanti all’opinione pubblica mondiale, farci ricattare da un centinaio di prepotenti
    forse anche supportati da sinistrorsi che odiano il Berlusca.
    I piloti e le assistenti chic della quasi fallita ALITALIA, devono essere messi a cuccia e cioè L I C E N Z I A T I senza ma e senza se, è l’ora di finirla con questi BASTARDI, che in tutti questi anni hanno goduto di privilegi alle spalle del popolo che veramente suda e lavora.
    Il Ministro Matteoli e Maroni devono passare ai fatti e non solo limitarsi in TVi a delle dichiarazioni di semplici minacce, abbiamo voluto questo governo che ci governi seriamente, e quindi fuori le denunce alla Magistratura per ” interruzione di servizio pubblico immotivato”, licenziamenti in tronco e niente cassa integrata,
    perchè non hanno alcun diritto e non hanno, fra l’altro, alcun bisogno, questi personaggi hanno goduto già abbastanza depredando e affossando con i loro privilegi una compagnia che era l’orgoglio dell’Italia che lavora e rispettata in tutto il mondo.
    VERGOGNA ORA BASTA LA CUCCAGNA E’ FINITA:
    Cordialmente
    Armando

    Replica
  7. fracesca ronca

    ioho sempre apprezzato il nostro Premier sin da quando era un grade imprenditore .Ha affermato che nessun cittadino sarebbe rimasto solo ,non penso si riferisse solo ai citt dell’Aquila; io vorrei poter scivergli per esporre un grave caso di legge assurda ,per la quale mio figlio e morto;ed anche altri vorrei chiedergli perchè cert processi giud hanno sempre la precedenza e noi comuni mortali attendiamo anni e anni anche in casi di gravi inidenti .Perchè i giudici dopo tre anni non hanno avutoil tempo di esaminare i fascicoli e prendono ancora tempo 60/90gg per decidere se sentenziare o procedere (corte d’appello)versoin cattive condizioni nel 08.03.2001 hoperso mio marito 18.02.2004 mio figlio.perchè adesso non prova a valutare sul serio anche i tempi e modi della Giustizia Italiana? parlo a nome di tutti quelli come me. Grazie

    Replica
  8. ARMANDO

    TIRO AL BERSAGLIO (ancora intercettato e indagato)!!!!!!!!!!, ma non si è ancora capito che BISOGNA SUBITO INIZIARE A RIFORMARE QUESTA PICCOLA PARTE DI UNA POLITICIZZATA MAGISTRATURA???????, SI è PERDUTO TROPPO TEMPO, STAMANE ALLA TRASMISSIONE DELLA tv7, CON LA “”bazzona avvelenata “” della on.le TURCO e di un’altro “”SINISTRORSO”” del quale non ricordo fortunatamente il suo nome, deridevano il Berlusconi che””dal 1994 promette la riforma della magistratura e ad oggi non l’ha ancora fatta!!!!!!!””, è l’ora quindi di sciacquare CON ACIDO MURIATOCO la bocca avvelenata DI QUESTI IPOCRITI, pagandoli con la loro stessa moneta, facendo SUBITO LA RIFORMA DELLE RIFORME, PRIMA FRA TUTTE LA REGOLAMENTAZIONE DELLE INTERCETTAZIONI TELEFONICHE CHE COSTANO, E’ BENE CHE SI SAPPIA 240 MILIONI DI EURO ALL’ANNO, così avranno avuto una risposta che si deve a chi è ; FALSO, IPOCRITA, INVIDIOSO. Non hanno ancora compreso che anche con l’ammucchiata vecchio stile prodiano di ieri a Roma non hanno e non avranno alcuna chance di rivedere e godere del potere, perchè la “””MAGGIORANZA DEL POPOLO SOVRANO NE HA PIENE LE P,,,,,,,,,,,E DI QUESTI GIACOBINI GIUSTIZIALISTI, IL POPOLO NON E’ PIU’ CRETINO COME LO E’ STATO NEGLI ANNI DEL DOPOGUERRA, SI E’ FORMATO PER FORTUNA UNA INTELLIGENTE CONVINZIONE DEMOCRATICA CHE CONFERMERA’
    ANCORA UNA VOLTA LA FIDUCIA NEL PRESIDENTE BERLUSCONI, ALLA BARBA DELLE PIAZZATE VECCHIO STILE p.c.i. DEI TEMPI ANDATI!.
    E NON C’E’, secondo il mio modesto incallito parere di vecio, che ci sia lo spauracchio come piacerebbe a Bersani e Co. , di un astensionismo che mirerebbe a penalizzare esclusivamente la destra, perchè loro sono democratici quando concorrono soltanto senza liste concorrenti e cioè con una maggioranza alla “bulgara” di vecchio stampo stalinista!!!!!!!!.
    Quindi che ci sia il “comandate Santoro” o Floris o Traviglio o quell’intelligente caricaturista del compagnone Vauro o quell’intellettuale di origine libanese orgogliosamente “prodiano”, a pompare per la sinistra alla frutta, non ha nessuna valenza che possa modificare il corso naturale della storia di questo Paese, il nostro tanto tartassato Presidente del Consiglio se lo dovranno digerire fino al 2013 come premier e dopo come Presidente della Repubblica, ed ora basta perchè oggi è domenica e devo andare a Messa e poi ascoltare il mio Pontefice Tedesco!.
    Cordialmente
    ARMANDO
    P.S. A TUTTI COLORO CHE NON VOGLIONO BERSANI E DI PIETRO CON I LORO GIANNIZZERI, RIVEDERE A PALAZZO CHIGI, DI NON DIMENTICARE DI ANDARE A VOTARE PERCHE’ QUESTA CONSULTAZIONE ELETTORALE AVRA’ VALENZA DI ELEZIONI DI MEDIO TERMINE, QUINDI TUTTI A FARE IL PROPRIO DOVERE DI LIBERI CITTADINI.

    Replica
  9. ARMANDO

    Carissimo Palmieri,
    oggi, dopo i fatti da teatrino delle marionette della Procura di Trani, che finiranno immancabilmente in un nulla di fatto, io mi sento deluso per avere da oltre un decennio suggerito che si doveva tagliare le unghie a quei magistrati sessantottini che non si danno pace fino a quando non vedranno il Berlusca “”SCONFITTO E CONDANNATO””, per poter gridare finalmente VITTORIA!!!!!!, se quel giorno si dovesse avverare sarà veramente un giorno di lutto nazionale, perchè allora si, che sarebbe finita la vita democratica di questo nostro bel Paese.
    Io spero che questa volta il nostro Presidente si decida di affrontare il problema della riforma del CSM, della separazione delle carriere , delle fughe ingiustificate di notizie processuali secretate fino al processo, delle intercettazioni telefoniche affinchè cessi lo sconcio di essere tutti ascoltati anche su cose che di giustizia non hanno nulla a che fare, ma che costano milioni di euro ai cittadini che lavorano e pagano profumatamente le tasse, se questo non avverrà entro il prossimo mese di aprile, allora vorrà dire che io personalmente, sentendomi offeso e deluso, passerò dalle prossime elezioni politiche al voto per la Lega di Bossi, sarebbe la prima volta nella mia lunga vita a dover cambiare “casacca” ma non posso accettare che per la prima volta nella storia repubblicana di questo Paese, un governo che ha ottenuto dal popolo sovrano 100 deputati e trenta senatori in più non sia capace di realizzare ciò che è stato promesso, Berlusconi non ci può e non ci deve deludere, basta con le chiacchere del politichese vogliamo fatti concreti.Spero che non mi deluda.
    Armando
    P.S. Innanzi tutto non posso accettare l’arroganza di un Di Pietro , ma chi è, questo mezzo-analfabeta di Montenero di Bisaccia per permettersi di dire tutto ciò che vuole, da offendere, quando il Presidente della Repubblica, quando Casini che fa il mestiere più antico del mondo, quando Berlusconi il pidduino o il mafioso, ecc,ecc., oppure come ieri sera al TG3 si alza indispettito perchè privo di ogni più basilare educazione, lasciando la trsmissione televisiva, e manifestamente privo di intelligenza per controbattere il ministro La Russa che non li dava tregua, nonostante che la compagna Bianca Berlinguer cercasse sempre di aiutarlo per poter rispondere in un modo più decente. Ci vogliono personaggi come il ministro per battagliare con questi giacobini giustizialisti, non si può con i giacobini essere dei gentlemen ma bisogna essere come loro, dei rozzi barrocciai, per metterli in difficoltà fino al punto che è scomparso dalla trasmissione, lasciando la compagna Berlinguer in un disagio imprevisto.
    Considerazioni: ma ve lo immaginate se per disgrazia dovessero governarci questi energùmeni?, poveri noi!!!, quindi il 28 e 29 marzo andiamo compatti TUTTI A VOTARE BERLUSCONI.

    Replica
  10. ARMANDO

    IL PROGRAMMA DELLA TV7 (OMNIBUS) DI OGGI, INVECE DI PARLARE DI SANITA’ NELLE REGIONI GOVERNATE DALLA SINISTRA, CHE E’ UN DRAMMA PER IL BUCO MILIONARIO DI EURO E CHE NOI POVERI CONTRIBUENTI DOVREMO COPRIRE, SI E’
    PARLATO COME ALSOLITO DI ………BERLUSCONI, IN PARTICOLARE SULLE PAROLE PRONUNCIATE IERI A TORINO DOVE, NON SI PARLA PIU’ DEI SOLITI ARGOMENTI CHE DA ANNI OSSESIONA QUESTA SINISTRA CHE ASSOMIGLIA SEMPRE DI PIU’ ALLA BRIGATA BRACALEONE, MA DELLE BRUTTE PAROLE CHE HA PRONUNCIATO SULLA SIG,RA BRESSO E SUL PENSIERO DI VOLER INDIRE UN REFERENDUM PER L’
    ELEZIONE DIRETTA DEL CAPO DELLO STATO!, MA CI RENDIAMO CONTO IN CHE MANI SIAMO?, QUEL SOVIETICO (NON PIACE PIU’ ESSERLO? PERO’ TIENE SEMPRE I BAFFI ALLA STALIN, IN RICORDO DI QUANDO ERA CORRISPONDENTE DA MOSCA DEL FAMOSO E GLORIOSO QUOTIDIANO DI GRAMSCI)

    Replica
  11. ARMANDO

    Carissimo Palmieri,
    ho letto il tuo messaggio come oggetto “elezione diretta del presidente della Repubblica……..”, e subito dopo avere ascoltato la trasmissione di TV7 – Omnibus –
    che mi fa sempre più schifo perchè sia il conduttore di turno sia la maggior parte dei suoi ospiti “”””””NON SANNO PARLARE DI ALTRO SE NON DI……..BERLUSCONI QUI BERLUSCONI LA’, COSA FARA’ SE PERDERA’, ECT,ECT.”””””, ora come può essere possibile che questo paese possa diventare NORMALE?, ma possiamo assistere tutti i giorni a questi demenziali dibattiti su come fare per abbattere il Berlusca, ho io sono veramente invecchiato, il che potrebbe anche esserlo, essendo fra due mesi a quota 81°, ma con OTTIMISSIMA SALUTE!, oppure questi “fanfaroni papponi” sono veramente due cose: “”o deficienti o in malafede”, perchè non è possibile che, dopo 16 anni, non abbiano capito chi è veramente SILVIO BERLUSCONI!!!!!!, ed allora con la mia solita modestia e vecchia esperienza di vita, cerco io dirvi chi è veramente SILVIO.
    Se analizzate da dove è partito, dopo la sua laurea e che cosa abbia fatto con un suo modesto capitale di rischio (se non erro mi sembra di ricordare 10 milioni delle vecchie lirette, se sbaglio chiedo venia!), a partire dai complessi di Milano 2, e dopo la sua lungimirante entrata nella televisione commerciale, aiutato proprio da leggi varate dalla sinistra per farlo diventare no ricco ma straricco, vuol dire che non avete capito NULLA!.
    E’ inutile e cretinesco che si dica ma…..””ha rubato, ha avuto l’appoggio di Craxi, è un corruttore è un mafioso””sono semplicemente chiacchere da serve o da “”briai da ponci alla livornese””, perchè fino ad oggi non ha mai avuto una condanna, è troppo e più intelligente di tutti voi, che lo volete crocifisso come nostro Gesù Cristo, ma non ci riuscirete MAI, capito? MAI. Questo è un uomo che, come dice il Bossi, ha le palle così grosse tipo “”dum-dum””, è talmente intelligente che tutti quelli che sono i suoi “avversari politici”, lo odiano perchè, magari questo ammettetelo, è IMBATTIBILE, perchè con un solo voto democratico ha distrutto in una sola volta TUTTA LA EXTREMA SINISTRA, estromettendola dal Parlamento, senza RIVOLUZIONI E SENZA SPARGIMENTI DI SANGUE, e vi sempre poca cosa??, pensate bene giacobini giustizialisti alla Di Pietro, che fra l’altro non sapete nemmeno esprimervi in un corretto italiano, con chi avete a che fare, oggi SILVIO BERLUSCONI ha un reddito dichiarato nel 2009 di ben 24 milioni di euro e questo non vi stà suggerendo nelle vostre menti contorte cosa voglia dire?, ma se non capite questo, vuol dire che siete veramente P E R I C O L O S I, ed allora è bene che noi dobbiamo sempre essere di guardia per non farvi più tornare a governare questo Paese che deve tornare ad essere un PAESE OCCIDENTALE DEL TIPO EUROPEO MA NORDICO!.
    Ed ora Caro Palmieri, dopo questo doveroso eloquiare, torno alle ormai tanto agoniate RIFORME di questo STATO: SI ALLA ELEZIONE DEL CAPO DELLO STATO SUL TIPO FRANCESE, SI AD UNA SOLA CAMERA LEGISLATIVA, SI AL SENATO DELLE REGIONI ,SI A RIDURRE I RAPPRESENTATI DEL POPOLO A TUTTI I LIVELLI PER ECONOMIZZARE QUESTO APPARATO, SI ANCHE ALLA RIDUZIONE DEI PICCOLI COMUNI E SI ALL’ABOLIZIONE DELLE PROVINCE, PER POTER DIRE DI FARE DEL NOSTRO STATO UNA ISTITUZIONE DEMOCRATICA AL SERVIZIO DEI CITTADINI, SI AI POTERI FORTI DEL GOVERNO SENZA AVERE PAURA CHE SI CADA IN FORME ANTIDEMOCRATICHE, CON UNA MAGISTRATURA COMPLETAMENTE RIVOLTATA E VERAMENTE PER ESSERE DEMOCRATICA ELETTO DAL POPOLO IL CONSIGLIO SUPERIORE DELLA STESSA, UNA RIFORMA VELOCE E SEMPLICE DELLA FISCALITA’ SIA STATALE CHE PERIFERICA., ED IN ULTIMO COSTRUZIONE DI INFRASTRUTTURE VERAMENTE DA PAESE MODERNO, E …………….POI LEGGI SEVERE E PENE CERTE PER TUTTI.
    QUESTE SONO LE RIFORME CHE IL POPOLO SOVRANO VUOLE E CHE SI SENTIRA’ DOPO DI OSSERVARLE E RISPETTARLE PERCHE’ CI SENTIREMO TUTTI “”CITTADINI DELLA NOSTRA REPUBBLICA””, E I CORROTTI ED I LADRI SUBITO SENZA TRE GRADI DI GIUDIZIO………IN GALERA A VITA, NON MANTENUTI DALLA SOCIETA’ CIVILE MA CHE DEVONO LAVORARE. come del resto accade nel paese più democratico del mondo gli UNITED STATES OF AMERICA.
    Scusami per averti annoiato con queste mie parole, ma oggi come ti ho detto inizialmente, sono diventato allergico ad ascoltare le solite tiritère di “Omnibus”, ed allora mi sono permesso la libertà di disturbarti.
    Cordialmente.
    ARMANDO
    P.S. – DIMENTICAVO FRA LE RIFORME CHE ATTENDIAMO ANCHE ABOLIRE PRIVILEGI ED ESOSE REMUNERAZIONI SIA PRIVATE CHE PUIBBLICHE.

    Replica
  12. Armando

    SCUSATE se sono RIPETITIVO, mi scuso e nel futuro non vi far piu perdere tempo!.

    Replica
  13. Luca Spinelli (Autore Post)

    Nessun problema armando. ;) l’espressione della propria opinione qui è sempre benvenuta sia per il sottoscritto, sia per i lettori.

    LS

    Replica
  14. Armando

    Grazie Luca, per la Tua gentile risposta, mi devi scusare se qualche volta sono ripetitivo , stucchevole, e anche licenzioso che sgarro fino ad essere scorretto, ma
    quando si parla dei comunisti, divento scurrile e intollerante fino a pentirmi, ma se tu conoscessi la mia passata vita con questi / traditori e vigliacchi/, allora, penso che mi comprenderesti meglio!!!!.
    Comunque, nonostante tutto, ho raggiunto fra qualche settimana 81 anni, invece la maggior parte di questi traditori sono passati a vita eterna, quindi essendo un cristiano osservante, lascio ai posteri, che potranno conoscere meglio la mia vita terrena, l-ardua sentenza. Meno male che SILVIO ESISTE!.
    cordialmente
    armando

    Replica
  15. Armando

    C.v.D, le lettere intimidatorie a Berlusconi ed alla Lega, sono il risultato del veleno del comandate ghevarista Santoro, con la sua abominevole trasmissione di Anno zero fatta a Bologna, in barba ai dirigenti (ma che dirigenti sono????????) di mamma RAI.
    Questi signori che”pappano enormi quantità di soldi dei contribuenti”, dovrebbero avere il fegato, ma non lo hanno perchè sono VIGLIACCHI, di dare un bel calcio nel sederino di quel buzzo-verde del compagno Santoro e non””MANDARLO PIU’ IN ONDA PERCHE’ SEMINA VENDETTA ED ODIO””, stiamo attenti perchè questo non si fermerà fino a quando non ci scapperà il morto!!!!!!!!!!!!, non prendetelo tanto alle leggera, il passato storico degli anni di piombo di questo Paese non vi dice nulla???????????.
    Armando

    Replica
  16. Armando

    CvD, il risultato è stato come. modestamente avevo previsto ( e se avete dei dubbi rileggetevi le mie a.mail di qualche settimane indietro. Come riprova, oggi alla TV7 rubrica “”Omnibus”” , presenti la on.le “bazzona” Turco, l’on,le Orlando rappresentante dell’Italia dei disvalori mafiosi nostrani ed internazionali, ha riproposte alcune delle voci delle Cassandre che prevedevano per il 28 e 29 marzo la caduta nientepopodimeno di………, ma logico di Berlusconi!!!!!, non soddisfatti a poche ore dal resultato che hanno avuto, e cioè che Berlusconi non solo è vivo e gode di ottima salute e continuano a “consolarsi” che il PdL ha oerduto due o tre punti rispetto alle europee, ed in ultimo il grande genio della sinistra che deve resuscitare ( il grande segretario del PD) che dice che i voti della Lega sono voti anti-Berluscpniani!, ecco, ma si deve essere così decretini e immorali da far credere lucciole per laterne?, forse al loro elettorato della mia rossa Toscana va bene, mi sembra di essere tornato ai miei tempi giovanili di quando il giornale del fondatore Gramsci scriveva: ” contr’ordine compagni il piccolo padre da Mosca dice tutto il contrario di quello che noi abbiamo pensato! “, e quindi contenti loro contenti tutti!.
    Ma oggi nell’era del terzo millennio non è più, nè ammissibile nè tollerabile, farci prendere per i fondelli dal compagno Bersani e co., e con questi si dovrebbe d’ora in poi “dialogare per ottenere le riforme che tanto attendiamo?”, ma siamo seri, questi non cambiano perchè ai miei tempi giovanili si diceva ed a ragione, che “””AVEVANO PORTATO IL CERVELLO ALL’AMMASSO”””, svegliamoci carissimi amici, perchè con questi sarà ancora una volta una perdita di tempo, la loro tattica leninista è di farci perdere ancora una volta il treno delle riforme, perchè sanno che una volta realizzate, è la loro definitiva CONDANNA, non ci credete?, bene vuol dire che dalla storia non avete ancora compreso con chi avete a che fare!.
    Continuate e vedrete che consumerete i prossimi tre anni con un dialogo fra sordi, e cioè niente, è quello che vogliono.
    Ma per fortuna non solo c’è Silvio ma c’é anche Umberto, ed io ci credo moltissimo perchè hanno fra le loro gambe non le palle ma le pallottole “dum-dum”, se non lo capite cosa intendo dire, chiedetelo agli eredi del negus Ailè Selassiè!. loro lo sanno benissimo cosa sono!.
    Alla Rosi Bindi la “zittellona isterica” deve comprendere che il suo tempo è finito, e che non deve essere più ammessa alle trasmissioni televisive come quella di ieri sera da Vespa, perchè anche al più tollerante pubblico ha rotto le p….e, come i suoi compagni
    dell’armata brancaleone Santoro, Floris, travaglio, Lerner e co.

    Replica
  17. Armando

    Volete la riprova di quello che ho scritto ieri?, è questa:
    TV7 – programma del mattino ore 8,00 del 31 marzo 2010, presenti fra tanti: l’on. BOCCIA del PD, l’immancabile compagno Sansonetti, il senatore UDC D’Elia, e poi altri che non ricordo il nome, Argomento principale ” valutazioni sui nuovi rapporti di forza fra Lega e il PdL”, avete capito? cosa stanno discutendo?, che con la vittoria strepitosa della Lega, Berlusconi si troverà nell’angolo, perchè la Lega alzerà il prezzo della sua lealtà al Presidente Berlusconi!!!!!, ma ci rendiamo conto con chi abbiamo a che fare?, non pensano ai loro problemi che si sono aggiunti, oltre al contadino di Montenero di Bisaccia (fra l’altro ha perduto anche il suo comune!!!!!), anche i grillini con quel ciarlatno di Grillo, no pensano, invece di cambiare e collaborare alle riforme che questo Paese attende da trenta anni, esclusivamente ai problemi di Berlusconi!!!!, Sono OSSESSIONATI dalla potenza intellettuale di quest’uomo che, come ho sempre pensato, non li perdonano di avere sconfitto e distrutto i loro sogni di gloria!.
    E con questi pensate di poter intavolare una seria discussione per risolvere i nostri problemi?, se SI, anche voi siete dei PAZZI da legare, Vi ripeto fino alla noia, ATTENZIONE QUESTI VI FANNO PERDERE DEL TEMPO PREZIOSO e VI FARANNO UN C………O che dopo avrete da pentirvene amaramente!, hanno soltanto nel loro sangue il DNA degli eredi dei “NIPOTINI DI STALIN”, non lo avete ancora C A P I T O, sono dei KAMIKAZE come lo furono i giapponesi nel 1945, e cioè alla DISPERAZIONE E NON VOGLIONO CAMBIARE, o fate come loro desiderano oppure vi troverete ” una opposizione dura ed intransigente in Parlamento” come vi ha annunciato ieri il compagno segretario Bersani, BASTA, questi vogliono soltanto che finisca l’era Berlusconi e nient’altro. Ricordiamo che questa volta ha votato due su tre, per il nostro PAESE E’ UN ASTENSIONISMO RECORD, se non si cambia alle prossime avremo un record alla francese.
    Armando

    Replica
  18. Armando

    Carissimo Palmieri,
    mi sono promesso di non tediarti più con le mie a.mail, un pò noiose ed a volte anche ripetitive su argomenti dell’attuale politica nostrana , ma devi comprendermi, perchè io non sentendomi ancora “vecio”, come mi ripetono continuamente in famiglia, non sono ancora da “buttare”, perchè nella mia vita ne ho fatte e rifatte tantissime che per un normale ne basterebbero un terzo e forse anche meno.
    Pertanto, premesso quanto sopradetto, sono contentissimo del risultato elettorale che abbiamo ottenuto, nonostante tutti i bastoni che hanno inventato per non vedere il pdL vittorioso in Piemonte, Lazio, Campania e Calabria, e non è poco se si considerano il numero degli abitanti di queste Regioni, ma saranno “decretini” questi sinistrorsi, facendo commenti esosi, perchè non siamo riusciuti a vincere anche in Liguria e Puglia, ma come ho sempre detto a questi “decretini” di guardarsi in casa propria, e se continuiamo a governare per altri tre anni per varare le riforme tanto attese, penso che anche qualche roccaforte “rossa” come l’Emilia-Romagna la prossima volta sarà una bella sorpresa , ed allora si che avranno avuto la batosta che attendo da sessant’anni, devono “tornare da dove erano partiti e cioè ritornare nelle fogne” .
    Dove io attualmente vivo, i miei amici hanno per la quarta volta rivinto in un comune Orciano Pisano (quindi zona rossa dal 1945) con una tespitosa vittoria, ed ora abbiamo Lorenzana., Santaluce, Castellina Marittima in mano al PdL, non è poca cosa perchè è un segno che anche nella mia terra rossa di Toscana qualche cosa stà inesorabilmente cambiando, anche se il “britannico mister Nicholas Farrell” ieri su LIBERO, sconsigliava il nostro Silvio a non acquistare “casa in Toscana”, devo però contraddirlo perchè anche se Siena e provincia sono maledettamente rosse, un grande statista tedesco l’ex BundesKanzeler Helmut Kohl mi diceva che “io ero fortunato perchè nato in TOSCANA – TERRA DELLE ORIGINI DELL’UOMO” non credo che Helmut figlio di contadini della Wesfalia sia una persona da togliersi tanto di cappello, quindi Presidente se le piace in barba a tutti i rossi di questa mia Regione compri, abitanti tranquillamente, perchè in fondo se non sono avvelenati dai “Pepponi di Guareschiana memoria” che ormai sono un ricordo e nulla più, lo ossequieranno e rispetteranno come è il nostro Silvio “non cuor di leone” ma cuore di vero samaritano cone lo è .

    Replica
  19. Armando

    Mantova e Vibo Valentia, acquisite al PdL, anche al secondo turno incominciamo ad essere bravi, continua la lunga marcia di Silvio e si fermerà, nonostante tutte le sinistre cassandre, fino alla scomparsa del PD, è inutile caro Fini che tu faccia il bastian contrario, Berlusconi è imbattibile, stai attento a non fare la fine di Casini, non ti agitare tanto e abbi pazienza di attendere il tuo turno, se il turno ci sarà!, io modestamente penso che nel 2013 ci sarà invece una bella sorpresa come del resto è abile di fare il mister Silvio. non ti dimenticare del……. buon Umberto!!!!!!!!!!!!!!
    armando

    Replica
  20. Armando

    No caro amico, non c’è nessun doppione!!!!!!!!la verità quando è un pò dolorosa va detta
    costi quel che costi!!!!!io nato nel 1929 sotto il regime Mussoliniano abbiamo imparato che quando è la verità bisogna SEMPRE DIRLA, COSTI QUEL CHE COSTI.
    Se poi non ti piace, allora è un’altra questione, capito?.
    armando

    Replica
  21. Armando

    Continua la caduta delle roccaforti rosse, è una sinistra ormai K.O., e questi invece di ossessionarsi sul caso Belusconi si e Berlusconi no, dovrebbero domandarsi perchè stanno perdendo a ruota libera senza farsene une ragione.
    Il loro rancore contro Berlusconi che lo vorrebbero anche””morto”” non ha ne limiti ne pudore, non essendo capaci di abbatterlo per la più semplice via democratica che è il voto del popolo sovrano, insistono e quindi non c’è da pensare altro di andare per la nostra strada con i nostri voti si può e si deve fare le riforme, senza più perdere altro tempo.
    La realtà odierna è anormale, non dobbiamo più credere alle novelle sinistrorse, il popolo che ha votato anche al secondo turno, ha dato un chiaro segno di ciò che Silvio ci deve dare, ora basta!.
    A proposito dei due forni di Casini non ci dice nulla?, lasciamolo al suo inesorabile declino, i moderati di questo Paese sono solo e soltanto di destra, la dimostrazione è il deludente risultato ottenuto dall’UDC, cari amici del PdL il tempo che avremo da oggi al 2013 ci confermerà che Berlusconi è diventato un vero uomo politico ed anche uno statista europeo da paragonarlo al grande Alcide De Gasperi.
    armando

    Replica
  22. Armando

    ADDIO FINI, spero vivamente che Berlusconi non faccia marcia indietro, l’ex camerata Fini è degno di fare la stessa fine che ha già fatto Casini.
    Sono tutti e due indegni della magnànimità offerta dal Presidente nel 1994, tutti e due sono arrivati sullo scanno di Montecitorio grazie proprio alla grande signorilità di Berlusconi che è stato ripagato con una immorale azione da bassa lega politica, “” il tradimento””, infatti i due si dovrebbero ricordare da dove sono partiti, uno portaborse ex balenotto bianco e l’altro sdoganato dal purgatorio dell’arco costituzionale, e cioè senza alcun avvenire!!!!!!!!
    Mi auguro per il futuro di questo Paese, che il Presidente Berlusconi, non molli dalla sua posizione di fermezza e cioè chi non se la sente di continuare la porta è aperta per tutti coloro che intendono uscire dal PdL, penso modestamente che sarebbe una grande fortuna per il popolo della libertà se questo accadesse veramente, occorre finalmente fare PULIZIA, PULIZIA, PULIZIA, senza tentennamenti, una volta tanto vogliamo essere un pò “”teutonici SI o NO ??”” se prevalesse il NO allora non siamo “”UOMINI ma QUAQUARAQUA’ “””!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    In ultimo si prenda come prova quell’innominato signore di Mantova che con grande abnegazione e signorilità, senza chiedere aiuto a nessuno, ha saputo recuperare al secondo turno oltre sette punti in due settimane, scardinando una roccaforte rossa, orgoglio per 60 anni del PCI, di questi personaggi che vengono dalla gavetta abbiamo oggi bisogno nel PdL e non Fini e finiani arroganti che salgono in cattedra come ” i baroni delle università “, è giunto il momento di dire BASTA.
    armando

    Replica
  23. Armando

    18 APRILE 1948, il più grande giorno della nostra STORIA REPUBBLICANA,è il giorno della nostra salvezza,che il GRANDE ALCIDE DE GASPERI ci dette, per essere per SEMPRE una POPOLO LIBERO E DEMOCRATICO.
    Le giovani generazioni di questo Paese, lo devono sapere e mai dimenticare,(anche se in questi sessant’anni nelle scuole non è stato mai detto). Se non abbiamo provato i regimi stalinisti del dopo Posdam come lo hanno provato con il sangue milioni di uomini e come lo provò in gioventù il nostro grande Papa Giovanni Paolo 2°, questo lo dobbiamo ESCLUSIVAMENTE ad un solo uomo che è ALCIDE DE GASPERI.
    armando

    Replica
  24. Armando

    Gentile Signora Ronca,
    innanzi tutto Le chiedo umilmente scusa se soltanto oggi ho letto il Suo appello al nostro grande Silvio, ma mi deve comprendere l’ho letto casualmente ora alle ore 5 del mattino perchè nel silenzio della notte della campagna dove io fortnatamente vivo, il silenzio del mondo è veramente d’oro!, e sono rimasto allibito dalle sue accorate parole di una donna che in pochissimo tempo ha perduto i suoi piu cari prima il marito e poi per una disgrazia stradale il proprio figlio, e sò quanto sia il suo dolore per la perdita del figlio perchè nella mia famiglia una simile disgrazia l’abbiamo provata nel 1966 oer un mio fratello di anni 26 “” ucciso”” in Inghilterra alle porte di Londra, mia madre è quasi impazzita, la pace nella nostra famiglia è completamente scomparsa.
    Mi creda che nel leggere il suo accorato appello per una magistratura che non fa altro che “”rinviare e rinviare”” alle calende greche il suo verdetto, mi ricordo e ricordo a questi magistrati che non fanno il suo dovere, che nel 1966 l’incidente nel quale perse la vita mio fratello di 26 anni accadde alle porte di Londra alle ore 24 del 17 giugno e il “””””PROCESSO PER COLPA DI UN RAGAZZO CON PATRENTE DI PRATICANTE: FU CELEBRATO DAVANTI ALLA CORTE DI MAIDSTON il 22 GIUGNO 1966 ALLE ORE 11, CON LA SENTENZA DI CONDANNA DI UN RAGAZZO APPENA VENTENNE CON PATENTE DI PRATICANTE, E RELATIVO INDENNIZZO PAGATO DOPO POCHISSIMI MESI””””””, capito?, COME FUNZIONA LA GIUSTIZIA ALL’ESTERO??????? IL PAGAMENTO FU EFFETTUATO IN ITALIA DIRETTAMENTE SENZA INTERMEDIARI!!!!!!!!,

    Replica
  25. Armando

    Scusa Luca Spinelli, se finisco il mio racconto, ma improvvisamente il mio compiuter ha trasmesso senza che io lo avessi finito.
    Comunque, questo caso potrebbe anzi dovrebbe essere preso in seria considerazione da Antonio Palmieri, affinchè si possa attraverso il nostro grande PRESIDENTE, PROSPETTARE UN INTERVENTO PER POTER FATTIVAMENTE AIUTARE QUESTA DISPERATA SIGNORA, MI APPELLO ALLA GRANDE SENSIBILITA’ CRISTIANA DI PALMIERI, PERCHE’ SI PRENDA A CUORE QUESTO TRAGICO CASO.
    GRAZIE PER CIO’ CHE POTRETE FARE.
    E ANCHE PENSATE, QUANTO QUESTO PAESE SIA RETROGRADO IN FATTO DI GIUSTIZIA, E PENSARE CHE ABBIAMO UNA CASTA POLITICA CHE VORREBBE NON TOCCARE NULLA DI TUTTI QUESTI INGIUSTI PRIVILEGI CHE SOFFOCANO QUESTO PAESE DA DECENNI, MA CHE REPUBBLICA E’?, QUANDO ALCUNI CITTADINI ARRIVANO AD ESSERE DISPERATI PERCHE’ LA GIUSTIZIA E’ LENTA E NON ARRIVA MAI, MENTRE I BUROCRATI INGRASSANO CON I LORO IMMOTIVATI PRIVILEGI D’ORO!!!!!!!!!!!!
    armando

    Replica
  26. Armando

    Presidente Berlusconi. non ceda alla tentazione che per non fare andare via Fini, accetti il diktat che l’arrogante ex-missino le ha dato per costituire una corrente interna al PdL, si ricordi che da quando è Presidente della Camera , non ha fatto altro che metterLe i bastoni di traverso per contrariarlo con le sue ennesime proposte per metterlo in difficoltà con l’unico alleato fedele che è Bossi!.
    Il PdL del 2000 non è la DC della prima Republica, che è stata portata alla rovina da coloro che erano, famelici di poltrone e invidiosi uno dell’altro, perchè purtroppo l’uomo è un animale “insaziàbile” che non cessa mai di esserlo., quindi NO ALLE CORRENTI, si è accettato TUTTI liberamente il programma del 2008 e liberamente TUTTI dobbiamo accettarlo e portarlo a termine, questo è il “”DOVERE DI COLORO CHE SONO STATI ELETTI DAL POPOLO DI CENTRO-DESTRA”” e quindi devono rispettarlo da uomini d’onore, e sopratutto ringraziare il Berlusconi che li ha messi in queste onorevoli condizioni. IL resto sono chiacchere da ponciaioli e basta, chi non si rende conto di questo andazzo vergognoso creato dall’ambizione di un “”capetto””, guardate da giorni la TV 7 e RAI News 24 ore, per rendersi conto con quanto accanimento commentano la vicenda Fini- Berlusconi sperando che avvenga il loro miracolo di vedere il Belusca “”morto”” perchè non sanno come fare ad abbatterlo d e m o c r a t i c a m e n t e come si usa in tutti i paesi normali e civile del mondo!.
    Quindi o accetta di stare alle regole che ha liberamente sottoscritto al momento della fondazione del PdL, oppure la porta è aperta e vada per la sua felice strada costruendo un’altro Partito, credo che, domani fatta la conta non sarà suffiente e soddisfacente, a questo punto noi “”VOGLIAMO SENZA DISCUTERE CHE IL GOVERNO CI DIA TUTTE LE RIFORME CHE HA PROMESSO IN CAMPAGNA ELETTORALE NEL 2008″””. altrimenti ben vengano NUOVE ELEZIONI, perchè ci hanno rotto i c……i e sopratutto TRADITO!.
    Armando

    Replica
  27. Armando

    FINALMENTE IL CHIARIMENTO FINIO-BERLUSCONI-PdL si è svolto in modo più che democratico solo 11 hanno votato contro + 1 astenuto, il partito ha dimostrato alle cassandre della sinistra, da giorni impegnati insieme ai media e alle toghe rosse sopratutto alla possibile fine di questo Governo, invece sono stati soddisfatti, si continua e si faranno le riforme tanto attese dalla maggioranza del popolo sovrano, tè!!!caro contadino di Montenero di Bisaccia che sollecitavi Fini a fare finire il sultanato del Berlusca sei stato ben soddisfatto, ora non ti rimanre che leccarti un’altra cenciata ricevuta dal popolo della libertà, e rassegnati a stare ancora per moltissimi anni all’opposizione e purtroppo essere “mantenuto” con i soldi dei contrinuenti, perchè tu e i tuoi giannizzeri avete una faccia triste e truce che non invitano a darvi alcune fiducia, noi invece rinnoviamo ancora una volta con il 38,4% dei sondaggi (quelli seri) la fiducia al nostro Berlusconi e diciamo ORGOGLIOSAMENTE ” PER FORTUNA SIVIO C’E’!!!!!!!!!
    Altro non c’è da aggiungere, siamo più che soddisfatti di questa meravigliosa giornata fi primavera, che il nostro Silvio ci ha regalato.
    armando

    Replica
  28. armando

    Clima da linciaggio,
    mi riferisco all’indegno comportamento di baffino nella trasmissione di Ballarò che rivolto a Sallusti “dell’abominevole quotidiano di Feltri” inveiva eccitato alla “stalinista” perchè li veniva contestato, ed a ragione, che anche lui aveva profittato come appartenente alla KASTA, di avere usufrito di un appartamento di lusso pagandolo a prezzo di ” CASA POPOLARE”, e perchè si è così riscaldato dando del bugiardo e offendendolo in una trsmissione pubblica, quando riferiva un fatto realmente accaduto a lui e ad altri compagnucci del “glorioso partito comunista italiano”, come pure il compagnuccio Veltroni tanto per ricordarne un altro, che usufruivano di benefici che altri comuni cittadini non avevano e non hanno mai usufruito, qualche motivo ci deve pure essere stato SI o NO?, perchè allora l’ex Ministro Scajola non si deve giustificare? forse e questo è il vero motivo, ma perchè lo Scajola è un “”burino berlusconiano”” che come lui si devono TUTTI ABBATTERE costi quel che costi ed allora il giustizialismo dipietrino emerge con veemenza chiedendo subito le dimissioni di Berlusconi e del suo indegno governo con l’immediate nuove elezioni!!!!!!!!, ma questi sono sifilitici da terzo grado e cioè hanno perduto oltre all’intelletto anche gli occhi, come accade chi ha contratto la “malattia venerea” chiamata ai miei bei tempi SIFILIDE!!!. Ma è o mi sbaglio, che Berlusconi, DEMOCRATICAMENTE HA IL DIRITTO DI GOVERNARE PER CINQUE ANNI? SI o NO, che oltre ad avere vinto alle politiche del 2008 ha vinto anche le ultime regionali di un mese fà, governando nelle regioni conquistate ora, ben 42 milioni di cittadini contro la sinistra che ne governa appena la metà!, ed allora perchè si deve nuovamente “rivotare”? ma con questa crisi che c’è in tutto il mondo, noi per lo sfizio di alcuni Kapò sinistrorsi, si dovrebbe buttare al vento milioni di euro per indire nuove elezione che non avrebbero alcun senso motivato.
    Ma che classe politica è questa sinistra giacobina, che vorrebbe per forza riprendere il potere anche illegalmente per rovinarci definitivamente, non sono sàzi di avere goduto questo andazzo per 60 anni con la scusa che loro e soltanto loro erano degni di governare questo disgraziato Paese?. loro soltanto, si sentono il diritto “divino” perchè facenti parte del cosidetto ” ARCO COSTITUZIONALE “, i vittoriosi di una guerra vinta soltanto dalle armate anglo-americane e basta!, ma insomma Presidente Napolitano, Lei che nonostante venga da una storia politica diversa dalla mia, che l’ho sempre apprezzato per la Sua moderatezza politica, non da ora ma dai tempi di Rosignano Solvay, quando venne ad inaugurare la nuova sede del pci, dica qualche cosa a questi esacerbati politicanti da strapazzo, di calmarsi e prendere un pò di bromuro che farebbe bene oltre che a questo Paese anche alla loro salute, per vedere se veramente si inizia una nuova era di rispetto e moderazione non del nemico ma dell’avversario politico, farebbe bene a tutti!.
    armando
    P.S . una ultima cosa da dire sulla trasmissione di Ballarò ed è questa, mi sono meravigliato che il vice di Feltri, dopo essere stato offeso in un modo molto incivile dal compagno D’Alema, addirittura in stile sovietico arrogante, di non avergli ricordato di quando era studente alla Normale di Pisa , che affrontava negli anni caldi sessantottini la polizia e i Carabinieri con le bombe molotoff, oggi invece da saccènte uomo politico illustre si rivolge in modo autoritario senza alcun motivo, perchè il Sallusti non le aveva ricordato i suoi trascorsi di studente normalista ma soltanto un fatto realmente accaduto e cioè che abitava in un appartamento di classe con affitto da casa popolare, questo e soltanto questo aveva voluto dire il vice di Feltri senza offendere nessuno, punto e basta!!!!, perchè allora, se non venivano “sputtanati” quei farisèi politici in modo clamoroso, avrebbe il compagno D’Alema lasciato immediatamente l’appartamento in questione oppure no?, come a Ballarò ha orgogliosamente affermato?

    Replica
  29. armando

    APPELLO AL PRESIDENTE BERLUSCONI,
    non si faccia IMBROGLIARE da questi fanatici sinistrorsi e anche da alcuni “infedeli” che si annidano nel PdL, non perda altro tempo prezioso faccia subito la RIFORMA DELLA MAGISTRATURA, che è la chiave di volta di tutta una strategia per poterlo mettere a cuccia, così pensano, illudendosi che una volta eliminato, loro possano nuovamente governare indisturbati, magari con un Fini o un Montezemolo pronti a fare da “ruffiani” per un eventuale “”governo tecnico di salute pubblica””, anche per poter affrontare meglio di Lei e di Tremonti, la crisi che investe tutta l’Europa!, ma saranno veramente deficienti soltanto a pensare una soluzione di questo genere?, e quante trasmissioni televisive ci consumano con giornalisti pieni di gioia perchè pensano che…….siamo alla fine di Berlusconi e del berlusconismo!!!!!!!, ma quanti SILILITICI CI SONO IN QUESTO PAESE?, POVERA ITALIA CHE STA’ PER CELEBRARE I SUOI 150 ANNI DI VITA, ma vadano tutti a fan……………….., che ci starebbero meglio.

    Replica
  30. armando

    GOVERNO DI SALUTE PUBBLICA!!!!!!!!!!!!!!,
    sulla TV7 discutono ogni mattina di politica interna, come se il nostro Silvio ci ha lasciato, invece non hanno ancora compreso che vivrà a lungo a dispetto di tutte queste cassandre che, per poter tornare a governare e quindi gozzovigliare come hanno sempre fatto andando incontro ai bisogni del popolo……….., perchè non sono più capaci di cosa inventarsi per vincere il Berlusca, MA SARANNO VERAM,ENTE DEFICIENTI E SIFILITICI, questi sinistri, giacobini, non basta aver preso cenciate nel 2008 e nel 2010, ora si aggrappano a chi?, ma al balenotto bianco Casini detto Casino, con la formula che, siccome il Berlusca promette e non mantiene per fare le riforme lui scopre che soltanto” UN GOVERNO DELL’AMMUCCHIATA” risolverebbero velocemente il problema!.
    Presidente per favore pigi sull’accelleratore e le vada nel c…………, prosegua come fino ad oggi ha fatto NON CHIACCHERE MA FATTI CONCRETI, è questo quello che desiderano i suoi sostenitori, si noi lo vogliamo ancora come Presidente di questo Governo e dopo nel 2013 come Presidente della nuova Repubblica!.
    armando

    Replica
  31. armando

    Messaggio a Luca S.,
    desidero sapere se quell’appello che ho fatto per la Signora Ronca il 19 aprile su questo web, rivolto a Palmieri, affinchè potesse intervenire presso il “grande cuore del nostro Presidente” è stato fatto!.
    Mi chiederai perchè insisto, il motivo è semplicemente questo: “” hai letto il giornale Libero di ieri (12 maggio 2010) relativo a PAGINA 13 – GIUSTIZIA E POLITICA – I PM SBIRCIANO TRA I BONIFICI DEL CAV.””, IL CAVALIERE DAI CONTO PERSONALI ACCESI AL MONTE DEI PASCHI (banca rossa fino al midollo), IL PREMIER DA ANNI REGALA O PRESTA SOMME DI UNA CERTA CONSISTENZA ECC,ECC,””.
    Ora mi chiedo e ti chiedo NON PER ME ma per una donna che “””non ha chiesto denari in prestito ma GIUSTIZIA””” rapida per un caso veramente tragico, il nostro più che amato Presidente non può intervenire per risolvere questo caso più unico che raro?.
    Comprendo anche che il Presidente non può essere disturbato da certi problemi, perchè in questi momenti tra i suoi problemi familiari e quelli del PdL, non è il momento più felice per disturbarlo perchè sul suo tavolo di lavoro tutti i giorni ne ha da risolvere in primis non indifferenti quelli istituzionali, comunque chiedo scusa per il disturbo che posso dare sia a te che a Palmieri, se potete fare qualche cosa questa è come una carità”cristiana”, grazie.
    cordialmente
    armando

    Replica
  32. armando

    Caro Palmieri,
    sono almeno quindici anni che rivolgo a Berlusconi i miei monòtoni pensieri, e dopo tutti questi noiosi consigli, come è accaduto in passato per la mia vita, oggi accade quello che ho sempre paventato e cioè che, vuoi per la sua generosità senza limiti e vuoi per l’inesperienza politica che ha dimostrato nei primi anni in cui ebbe il grande coraggio di entrare in politica, di essere pagato in questo modo e cioè vigliaccamente!.
    Mi spiego, se il nostro Silvio (scusami se mi rivolgo così), non si decide a fare pulizia rapidamente con tutti quelli che lo hanno “tradito”, anche non volendo ma sopratutto per leggerezza, penso che questa volta non riuscirà a salvarsi dalle trame delle toghe rosse, e se non reagisce tempestivamente avranno vinto la partita, ottenendo quello che da anni perseguono e che fino ad oggi non ci erano riusciti.
    Comunque vadano le inchieste sul G8, anche se non è Tangentopoli come vorrebbe alludere il compagno Bersani, fa schifo lo stesso, stà montando nell’opinione pubblica un clima di rabbia e di odio fomentato certamente da un opposizione che sappiamo vergine non è, ma che si inventerà qualsiasi cosa pur di dare addosso a Berlusconi con tutti i mezzi anche non ortodossi democraticamente.
    Quindi Presidente è l’ora che tu ci metta tutta le tua esperienza di navigato imprenditore e di ottimo statista politico, senza guardare e rispettare nessuno chi ha “SBAGLIATO” deve senza ma e senza se “”PAGARE”” e chiuso, così si dimostrerà al popolo che ti segue ciecamente che non c’è per nessuno una tolleranza che non si comprenderebbe.
    IL motto ora in questo momento è : PULIZIA, PULIZIA, PULIZIA!!!!!!!.
    Ancora una volta io dico : meno male che SILVIO c’è!.
    cordialmente
    Armando

    Replica
  33. armando

    Caro Palmieri,
    è molto che non invio un pensiero su questo sito, ma ora CERCO DI NON ANNOIARTI PIU’ CON I MIEI MODESTI PENSIERI, SOLTANTO TI VOGLIO DIRE CHE SI ,
    DOBBIAMO TUTTI FARE I SACRIFICI RICHIESTI DA TREMONTI PER CERCARE DI NON FARE LA FINE DELLA GRECIA, MA QUANDO SI SENTE CHE LA MAGISTRATURA ( PER FORTUNA SOLO QUELLA GIACOBINA CHE VUOLE BERLUSCONI SULLA FORCA) NON NE VUOLE SAPERE, E’ OLTRE AD ESSERE UN’OFFESA PER COLORO CHE VIVONO DI PENSIONI DI FAME E DI PAGHE OPERAIE ANCH’ESSE DI FAME, E’ ANCHE UNA SPREGEVOLE ARROGANZA DI UN IMPORTANTE POTERE ISTITUZIONALE CHE PERCEPISCE EMOLUMENTI I PIU’ ALTI DEL LORO GENERE IN TUTTA EUROPA!.
    Non stò qui ad elencarterli ma è giunto il momento di rivedere e riformare urgentemente anche ” l’oro dei giudici”, essi che si lamentano e guadagnano 5 volte gli statali normali con la scala mobile che a loro non è stata abolita, è veramente una grande offesa alla maggioranza del popolo che soffre con dignità e accetta in silenzio i sacrifici da diverso tempo.
    E’ giunto il momento che Berlusconi e tutti i suoi ministri e collaboratori cessino questa vergogna se vogliono che il popolo li segua ancora per risolvere questa situazione, dobbiamo senza altri indugi eliminare drasticamente e senza portare rispetto a nessuno agire con grande determinazione, tagliare ossigeno alla casta perchè non è più permesso sopportare questa OFFESA!.
    REGOLATEVI VOI CHE SIETE GLI ELETTI DEL POPOLO SOVRANO, I PRIVILEGI CHE SIETE ANCHE VOI COLPEVOLI DI AVERLI ACCETTATI DEVONO CESSARE DRASTICAMENTE INCLUSO I VOSTRI EMOLUMENTI COME I VOSTRI VITALIZI, NON SIAMO IN UNA MONARCHIA ASSOLUTA MA IN UNA REPUBBLICA CHE ORGOGLIOSAMENTE DICHIARA ALL’ART,1 CHE E’ FONDATA SUL LAVORO!!!!!!!!!!!!!!.
    CORDIALMENTE
    ARMANDO

    Replica
  34. armando

    Di Pietro indagato per truffa!, finalmente la parte della Magistratura che noi di destra abbiamo sempre difeso, e cioè quella parte che non fa spettacoli mediatici come l’attore Palamara nelle trasmissioni di Santoro e Floris, ma che “silenziosamente” compie il suo dovere istituzionale di essere aldisopra delle parti e tiene la fatidica bilancia della Giustizia orizzontale, dovrà decidere una volta per tutte se quello che hanno denunciato, non Berlusconi, ma i suoi stessi ex- compagni come Elio Veltri,Achille Occhetto e Giulietto Chiesa sono bufale o semplici verità!!!!!!!!, così dopo potremo chiamare l’IVD come l’italia dei disvalori e consetimi di dirlo ….”dei ladri di polli”,
    altro che ladri di polli, il contadino di Montenero di Bisaccia è furbo più di Berlusconi, la dimostrazione ce lo dà lui stesso, con le cene dei misteri mafiosi, ed è l’ora che escono tutti gli scheletri del supermoralista, perchè il grande Robespierre che accusava negli anni di tangentopoli tanto vergine come vuole lui passare non è!.Anche questo se verrà fuori la verità di quello che ha fatto, appropriandosi dei soldi nostri facendone un suo personale profitto, il popolo sovrano lo dovrà “obbligare” a dimettersi immediatamente dalla sua carica elettiva, come lui stesso ci ha sempre insegnato, e cioè i ladri, i corrotti e i mafiosi non devono sedere nel Parlamento eletto dal popolo.
    Staremo a vedere con quale moralità offronterà QUESTE SUE “DISAVVENTURE”, con la solita tecnica di negare sempre e fare querele come le faceva quando era PM, oppure avrà l’orgoglio e la forza di dimettersi?.
    Attendiamo speranzosi di vedere, io non sono molto convinto che lo farà!, i privilegi che la casta si è illegalmente appropriata, lui l’uomo onesto e dritto non ci rinuncerà tanto facilmente.
    armando

    Replica
  35. armando

    QUALI sono gli argomenti, secondo voi, che ho già scritto sul caro on.le ed ex PM Di Pietro?, non mi pare, se vi riferite ai privilegi della casta. forse qualcosa di si ci può stare, ma sul moralista Di Pietro penso ASSOLUTAMENTE NO!, è l’ora carissimi Amici
    di dire ciò che veramente pensiamo senza peli sulla lingua, è l’ora finalmenmte che questa Repubblica si liberi di tanta “ZAVORRA” se vogliamo fare le tanto decantate RIFORME, altrimenti finiamola questa farsa e tutti a casa, come del resto, mi sembra che anche il nostro Berlusconi sia arrivato a questi pensieri, dobbiamo essere seri e coraggiosi, non si possono più accettare i teatrini della politica del passato è stata una grande “BUFFONATA” che questo Paese ha dovuto subire e che all’estero ci hanno sempre considerato soltanto una identità geografica insignificante.
    Diciamoci la verità solo ora ci considerano e ci temono in Europa ed in America, e per questo dobbiamo sempre ringraziare il nostro salvatore BERLUSCONI!!!!!!!!!!!!
    armando

    Replica
  36. armando nigiotti

    Carissimi,
    è molto tempo che non annoio più con i miei “ossessivi pensieri”, ma il tempo, che è inesorabile, purtroppo mi ha dato RAGIONE, su tutto!!!!!!!, in primis sui RUFFIANI E DOPO SUI TRADITORI, per quest’ultimi scusate se mi permetto di dirlo ” ci sarebbe voluto il famoso plotone di Verona del 1944 “, ma visto come sono finiti miseramente, sono ugualmente soddisfatto. Non sono invece soddisfatto come è finito Berlusconi, e vi dico perchè ????????, ma perchè oggi a PALAZZO CHIGI, siede un ex democristiano sinistrorso e noi ha fare i tappa buchi per cercare di salvare il salvabile, però se si continua ha tergiversare con i ” rimandi di mesi ” quelle decisioni che vogliono RISPOSTE IMMEDIATE E DECISE, non si andrà da nessun$a parte. Il paese oggi più di ieri VUOLE VEDERE RISOLTA LA CRISI DELLE NOSTRE INDUSTRIE CHE SONO AI LIMITI DI UN DISASTRO SENZA PRECEDENTI, NE VA ANCHE OLTRE ALLA TRANQUILLITA’ DELLE FAMIGLIE, ANCHE LA PACE SOCIALE CHE E’ UN BENE INALIENABILE DI TUTTI, QUINDI BASTA CON IL RIMANDARE, RIMANDARE, RIMANDARE, E’ GIUNTO IL MOMENTO DI FARE SUBITO QUELLE RIFORME CHE IL PAESE ATTENDE DA ANNI, ORA BASTA.

    Replica
  37. armando

    Carissimi,
    il tempo passa, e’ inesorabile, Silvio come era gia’ scritto da anni e’ stato condannato a 4 anni x evasione fiscale per soli 6|7 milioni, pazzesco uno che ne paga x oltre 500 miliardi vada in galera e quello che evade oltre 220 milioni no, puo’ starsene tranquillo nella sua fortezza svizzera!!!!!!!!, ma piu’ pazzesco e’ la motivazione del giudice Esposito, lui “sapeva perché tizio o caio lo avrebbero informato!!!!”, riporto bene oppure erro?, ma siamo in un paese normale o perverso!. Io lo avevo previsto da molti anni che prima o poi l’avrebbero impallinato, ecco perché, caro Palmieri, ti dissi che la prima RIFORMA DA FARE ERA QUELLA DELLA MAGISTRATURA, CHIAVE DI VOLTA DI TUTTE LE ALTRE CHE NECESSITANO A QUESTO PAESE DA QUANDO INIZIO’ TANGENTOPOLI, E CHI NON LA VOLEVA ERA LA KASTA INDIPENDENTE DEI MAGISTRATI CHE VEDEVANO IN BERLUSCONI QUELLO CHE AVREBBE TOLTO LORO I BENEFIT CON TUTTI I PRIVILEGI DI KASTA SUPERPARTES, I SINISTRI NON CI SONO RIUSCITI CON LA SCHEDA CI SONO RIUSCITI DOPO VENT’ANNI CON UNA SENTENZA FASULLA MA DI TERZO GRADO QUINDI DEFINITIVA. ED ORA DEVE PURE ATTENDERE L’ULTIMA VENDETTA QUELLA DEL VOTO SENATORIALE PER ESTROMETTERLO DAL PALAZZO, A MENO CHE LA LEGGE EUROPEA NON EMETTERA’ UN GIORNO UN VERDETTO DEFINITIVO DI ASSOLUZIONE, MA QUANDO?. QUESTO PAESE E’ ALL’ESTREMO DELLA SOPRAVVIVENZA, NON CE LA FA PIU’, IL POPOLO ORA VUOLE VEDERE UN GOVERNO CHE SAPPIA GOVERNARE SENZA I LADRI DEL VAPORE E CHE SALVI QUELLOHE SI PUO’ ANCORA SALVARE, PRIMO FRA TUTTI I GIOVANI CHE NON TROVANO UN LAVORO, SE NE DEVONO ANDARE EMIGRANTI IN TERRE LONTANE PER FARSI UNA VITA DEGNA DI UN MONDO MODERNO E LIBERO?, QUESTA E’ LA RISPOSTA IMMEDIATA CHE ATTENDONO DA UN UOMO CHE SIA CAPACE DI POTERGLIELO OFFRIRE, IO CHE ORMAI STO PER RAGGIUNGERE IL TRAGUARDO DEGLI 85#, L’UNICO CHE ANCORA CE LA PUO’ FARE E’ SEMPRE SILVIO BERLUSCONI, AD UNA CONDIZIONE, FUORI TUTTI I LACCHE’, I VIGLIACCHI E I TRADITORI CHE SONO STATI LA SUA ROVINA ED ANCHE QUELLA NOSTRA. SI PUO. FARE SE SIAMO TUTTI UNITI E GENTE NUOVA CHE NON PENSI DI ARRIVARE NEL PALAZZO X AVERE UN POSTO AL SOLE, QUEI TEMPI SONO ORMAI DEFINITIVAMENTE TRAMONTATI. D
    OBBIAMO RIMODERNARE ANCHE E SOPRATUTTO LA NOSTRA CARTA COSTITUZIONALE CHE DEVE ESSERE GARANZIA DI VITA DEMOCRATICA PER TUTTI.

    Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *